liceo coreutico

Il Liceo Statale Musicale-Coreutico, sez. Coreutica di Milano nasce nell’anno scolastico 2016/2017, fortemente voluto dal collegio dei docenti del liceo classico Statale Tito Livio che seguiranno le materie tradizionali, non di indirizzo coreutico. Nascerà in convenzione con l’Accademia Nazionale di Danza di Roma, è costituito da un primo biennio, un secondo biennio suddiviso in indirizzo classico ed indirizzo contemporaneo ed una quinta classe che sfocerà nella prima maturità coreutica. Sono in fase di predisposizione le sale danza, dotate di pianoforti acustici per l’accompagnamento dal vivo delle lezioni. Per l’anno scolastico 2016/2017 verrò usata una sala danza in convenzione sul territorio.

L’ammissione alla classe prima avviene attraverso il riconoscimento d’idoneità rilasciato dall’Accademia Nazionale di Danza, in seguito ad un’apposita audizione. Al termine del secondo anno, dopo aver sostenuto l’esame per la certificazione delle competenze coreutiche previsto dalla convenzione, gli alunni scelgono l’indirizzo da seguire: danza classica o danza contemporanea.

Gli studenti del Liceo Coreutico partecipano a spettacoli, rassegne, stages, concorsi, incontri con specialisti del settore e professionisti della danza. Tali occasioni, oltre a rappresentare un potenziamento dell’offerta formativa ed un notevole incentivo allo studio, permettono ai ragazzi di affacciarsi al mondo del lavoro in un’ottica consapevole e professionale. Dal terzo anno è prevista anche l’alternanza scuola – lavoro che verrà organizzata in contesti di rilevo e di prestigio in linea con l’indirizzo.

Il liceo è situato nel cuore di Milano, a pochi passi da piazza Duomo, inserito nel tessuto cittadino e caratterizzato da un’offerta formativa di alto profilo sia artistico che culturale.

 

LA STRUTTURA ORARIA

 

OBIETTIVI SPECIFICI E D’INDIRIZZO - QUADRI ORARI

Il percorso del liceo musicale e coreutico, articolato nelle rispettive sezioni, è indirizzato all’apprendimento tecnico-pratico della musica e della danza e allo studio del loro ruolo nella storia e nella cultura. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per acquisire, anche attraverso specifiche attività funzionali, la padronanza dei linguaggi musicali e coreutici sotto gli aspetti della composizione, interpretazione, esecuzione e rappresentazione, maturando la necessaria prospettiva culturale, storica, estetica, teorica e tecnica. La sezione coreutica nasce sotto l’egida e la convenzione con l’Accademia Nazionale di Danza di Roma. La prestigiosa istituzione internazionale per la danza presiede l’esame di ammissione, previsto nel passaggio all’indirizzo, e alle sessioni d’esame curriculari a conclusione del primo e del secondo biennio. Gli studenti possono conseguire, infatti, il diploma dell’Accademia che facilita l’ingresso nella stessa per la continuazione degli studi superiori nell’ambito dei linguaggi della danza.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

per la sezione coreutica:

• eseguire ed interpretare opere di epoche, generi e stili diversi, con autonomia nello studio e capacità di autovalutazione;

• analizzare il movimento e le forme coreutiche nei loro principi costitutivi e padroneggiare la rispettiva terminologia;

• utilizzare a integrazione della tecnica principale, classica ovvero contemporanea, una seconda tecnica, contemporanea ovvero classica;

• saper interagire in modo costruttivo nell’ambito di esecuzioni collettive;

• focalizzare gli elementi costitutivi di linguaggi e stili differenti e saperne approntare un’analisi strutturale;

• conoscere il profilo storico della danza d’arte, anche nelle sue interazioni con la musica, e utilizzare categorie pertinenti nell’analisi delle differenti espressioni in campo coreutico;

• individuare le tradizioni e i contesti relativi ad opere, generi, autori, artisti, movimenti, riferiti alla danza, anche in relazione agli sviluppi storici, culturali e sociali;

• cogliere i valori estetici in opere coreutiche di vario genere ed epoca;

• conoscere e analizzare opere significative del repertorio coreutico.

 

 

 

PIANO DEGLI STUDI

del

LICEO MUSICALE E COREUTICO

 

Classe conc.

1° anno

2° anno

3° anno

4° anno

5° anno

Attività e insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti – Orario annuale

Lingua e letteratura italiana

50/A 51/A 52/A

 

132

132

132

132

132

Lingua e cultura straniera

346/A

99

99

99

99

99

Storia e geografia

51/A 52/A

50/A

99

99

 

 

 

Storia

37/A

 

 

 

66

66

66

Filosofia

37/A

 

 

66

66

66

Matematica*

49/A

 

99

99

66

66

66

Fisica

49/A

 

 

66

66

66

Scienze naturali**

60/A

66

66

 

 

 

Storia dell’arte

24/A-25/A-61/A

66

66

66

66

66

Religione cattolica o attività alternative

 

33

33

33

33

33

 Totale ore

 

594

594

594

594

594

 

Sezione coreutica – LI14

Storia della danza

 

 

 

66

66

66

Storia della musica (4)

31/A

 

 

33

33

33

Tecniche della danza

&

264

264

264

264

264

Laboratorio coreutico

&

132

132

 

 

 

Laboratorio coreografico

&

 

 

99

99

99

Teoria e pratica musicale per la danza

&

66

66

 

 

 

 Totale ore

 

462

462

462

462

462

Totale complessivo ore

 

1056

1056

1056

1056

1056

& i docenti saranno reclutati in collaborazione con l’accademia di danza; in alternativa si farà ricorso a personale esperto esterno.

I posti nei licei musicali e coreutici relativi agli insegnamenti di nuova istituzione (2) non sono disponibili per le operazioni di mobilità fino a quando non verranno definiti i corrispondenti titoli di accesso.

(2)Liceo coreutico: storia della danza; storia della musica; tecniche della danza; laboratorio coreutico; laboratorio coreografico; teoria e pratica musicale per la danza.

(a)  Insegnamenti disciplinati secondo quanto previsto dall’articolo 13 comma 8.

* con Informatica al primo biennio

** Biologia, Chimica, Scienze della Terra

(2) In fase transitoria concorrono all’insegnamento di Tecnologie musicali i docenti abilitati per le classi di concorso 31/A, 32/A e 77/A purché in possesso del: Diploma accademico di II livello in Musica, scienza e tecnologia del suono di cui al D.M. 462/03; Diploma accademico di II livello ad indirizzo tecnologico di cui al D.M. n. 1 dell’8.1.2004; Diploma accademico di II livello “musica elettronica e tecnologie del suono” di cui D.M. 39 del 12.3.2007; Diploma di “Musica elettronica” (vecchio ordinamento); Qualsiasi diploma accademico di II livello (conservatorio) purché il piano di studio seguito abbia compreso almeno 36 crediti nel settore delle nuove tecnologie audiodigitali e/o della musica elettronica. 

(3) In fase transitoria concorrono all’insegnamento di Teoria e analisi e composizione i docenti abilitati per le classi di concorso 31/A, 32/A e 77/A purché in possesso del diploma di vecchio ordinamento  o di  diploma accademico di II livello in: - composizione; - direzione di orchestra;-  organo e composizione organistica;-musica corale e  direzione del coro;- strumentazione per banda. .

(4) Purché in possesso della laurea in musicologia e beni musicali (laurea magistrale classe LM-45-  o titoli equiparati ai sensi del D.I. del 9 luglio 2009 (pubbl. G.U. 7.10.2009, n.233 ) congiuntamente a diploma di conservatorio )

 

N.B. È previsto l’insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL) compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse annualmente assegnato.

 

PROSPETTO ORARIO GIORNALIERO

 

Discipline

1° anno

2° anno

1° anno

2° anno

5° anno 

Lingua e letteratura Italiana

Lingua straniera (Inglese) 

Storia e geografia

Storia

Filosofia

Matematica

Fisica

Scienze naturali

Storia dell'Arte

Religione cattolica o Attività alternative

Storia della Danza

Storia della Musica

Tecniche della Danza

Laboratorio coreutico

Laboratorio coreografico

Teoria e pratica musicale per la Danza

4

3

3

-

-

3

-

2

2

1

-

 

8

4

-

2

4

3

3

-

-

3

-

2

2

1

-

 

8

4

-

2

4

3

-

2

2

2

2

-

2

1

2

1

8

-

3

-

4

3

-

2

2

2

2

-

2

1

2

1

8

-

3

-

4

3

-

2

2

2

2

-

2

1

2

1

8

-

3

-

Totale

32

32

32

32

32

 

 

PROSPETTO ORARIO A.S. 2016/2017

PROSPETTO ORARIO 55 MINUTI

1° ORA

8,10

9,05

2° ORA

9,05

10,00

INTERVALLO 9,55-10,05

3° ORA

10,00

10,55

4° ORA

10,55

11,50

INTERVALLO 11,45-11.55

5° ORA

11,50

12,45

6°ORA

12,45

13,40

7°ORA

13,40

14,35

A PARTIRE DAL 05/09/2016 FINO ALL’8/06/2017, PER UN TOTALE DI 34 SETTIMANE E 1/2; MONTE ORE INVARIATO – SU CINQUE ALLA SETTIMANA

 

 

CODICE DI COMPORTAMENTO- LICEO COREUTICO:

il codice precisa alcuni comportamenti che favoriscono lo svolgersi armonico delle performances artistiche nella danza.

MODULISTICA

1. All’atto dell’iscrizione definitiva, nel mese di luglio, dovranno essere consegnati presso la Segreteria dell’Istituto tutti i moduli e la documentazione richiesta, incluso il certificato medico di sana e robusta costituzione fisica per attività sportiva non agonistica (più eventuale certificazione medica di approfondimento, se necessario).

SALUTE DELLO STUDENTE

2. Genitori e studenti si impegnano a comunicare prontamente alla Segreteria e ai docenti delle discipline coreutiche, anche nel corso dell’anno scolastico qualora fosse necessario, ogni informazione in merito allo stato di salute dello studente, nonché ad ogni suo eventuale problema, depositando presso la Segreteria dell’Istituto copia della certificazione medica.

3. Gli alunni potranno occasionalmente e per motivi di indisposizione lieve non partecipare a lavoro

pratico solo dietro presentazione al docente di una giustificazione scritta sul libretto, firmata da un

genitore. Gli alunni che presentano invece problemi di salute che impediscano loro la frequenza

attiva alle lezioni per un periodo prolungato, dovranno presentare esonero (anche parziale) allegando certificato medico che dovrà indicare l’esatto periodo di astensione dal lavoro pratico.

In entrambi i casi gli alunni parteciperanno comunque alle lezioni e svolgeranno attività di prelievo

e/o consegna del materiale, compiti di controllo, assistenza o infine di collaborazione con l’insegnante che potrà valutare queste attività. A ciascun alunno, infine, si richiede non solo di osservare il presente regolamento, ma anche di segnalare al proprio insegnante qualunque tipo di infortunio, anche lieve. Qualora per infortunio fosse necessario il ricorso al Pronto Soccorso, è obbligatorio presentare in segreteria, entro 24 ore, il certificato rilasciato dall’ospedale per poter avviare ed esplicare le procedure assicurative

ACCONCIATURA E ACCESSORI ALL’INTERNO DELL’ISTITUTO

4. I capelli devono essere sempre rigorosamente raccolti: con lo chignon, eseguito a regola d’arte già dalla mattina, per la danza classica, con la coda/treccia per la danza contemporanea.

5. Non è ammesso indossare orecchini, bracciali, orologi, collane, piercing ecc. durante le lezioni di danza.

6. Se possibile, evitare l’uso di occhiali da vista. E’ preferibile l’utilizzo di lenti a contatto.

ABBIGLIAMENTO IN SALA DI DANZA

7. Per le lezioni di danza classica è ammesso indossare soltanto: calze rosa integre e senza riga, body (divisa del corso), scarpette da mezza punta/punta. Durante l’inverno è ammesso indossare lo scalda cuore o la tuta di lana intera scelta dai docenti.

8. Per le lezioni di danza contemporanea è ammesso indossare i seguenti indumenti: body (divisa del corso), leggings neri o calze nere tagliate, maglia nera a maniche lunghe.

CAMBIO DI AULA

9. Sarebbe opportuno che gli studenti entrassero negli spogliatoi con qualche minuto di anticipo alla lezione.

10. Sono consentiti soltanto 10 minuti necessari per il cambio di abiti negli spogliatoi e il cambio d’aula.

RISPETTO DELLE AULE DI DANZA, DEGLI SPOGLIATOI E DEI LOCALI DELL’ISTITUTO

11. È vietato attraversare le aule di danza con calzature da esterno.

12. Le aule e gli spogliatoi vanno lasciati puliti e ordinati.

13. Ogni effetto personale lasciato nelle aule e negli spogliatoi sarà custodito per un mese ed in seguito, se non richiesto, cestinato.

14. È permesso uscire dalle sale di danza e dagli spogliatoi soltanto con abbigliamento quotidiano o indossando la tuta di rappresentanza.

 

PROGETTI EXTRASCOLASTICI

15. La partecipazione a progetti extrascolastici, prove e spettacoli, stages, organizzati dalla Scuola nel corso dell’anno scolastico e a fine anno, è parte integrante del percorso didattico.

FREQUENZA CONTESTUALE DI LEZIONI PRESSO SCUOLE DI DANZA E PARTECIPAZIONE A CONCORSI

16. Le famiglie e gli studenti debbono comunicare, all’atto dell’iscrizione a ogni anno del corso, l’eventuale iscrizione alle lezioni di altra scuola privata di Danza.

17. Alle famiglie che desiderano iscrivere il loro figlio/a ad un concorso, è chiesto di darne comunicazione, con un congruo anticipo, ai docenti di discipline coreutiche allo scopo di permettere la valutazione dell’opportunità della partecipazione al concorso stesso e la comunicazione del conseguente parere.

 

LABORATORIO COREUTICO

Linee generali e competenze

Il laboratorio coreutico è concepito come articolazione della materia Tecnica della danza classica

ed interessa esclusivamente il primo biennio. Suo compito principale è seguire lo studente in un

percorso di esplorazione e di approfondimento del movimento che lo conduca ad una piena

consapevolezza del proprio corpo e degli elementi portanti della tecnica della danza.

 

IL LABORATORIO COREOGRAFICO

Linee generali e competenze

Sezione danza classica

Il laboratorio coreografico della sezione danza classica è concepito come articolazione della materia Tecnica della danza classica ed accompagna gli studenti per tre anni (dal terzo al quinto anno). Attraverso l’attività del laboratorio lo studente sperimenta e approfondisce i diversi registri tecnici e linguistici del repertorio ottocentesco e dei primi del Novecento, sviluppando al contempo la capacità di interagire in modo costruttivo nell’ambito di esecuzioni collettive.

Sezione danza contemporanea

Il laboratorio coreografico della sezione danza contemporanea è concepito come articolazione della materia Tecnica della danza contemporanea e accompagna gli studenti per tre anni (dal terzo al quinto anno). Principale finalità è offrire una serie di conoscenze e di esperienze che consenta allo studente di approfondire la danza contemporanea sul piano stilistico ed espressivo. Nel corso dei tre anni lo studente sarà introdotto ad aspetti e problematiche connessi con la produzione coreografica e dovrà confrontarsi con alcune tra le opere più significative del repertorio d’indirizzo.

 

LICEO COREUTICO

PROFILO D’ENTRATA

 

 

REQUISITI PER L’ACCESSO AL  I°  ANNO  DEL  LICEO COREUTICO

 

L’ accesso al I anno del Liceo Musicale Coreutico – sezione Coreutica - prevede necessariamente il possesso del Diploma di Licenza Media e di caratteristiche fisiche unitamente a una preparazione tecnica che rendano possibile all’alunno, alla fine del quinquennio di studi coreutici, il requisito qualitativo per l’ingresso all’alta formazione coreutica.

A tal proposito l’alunno deve dimostrare di aver già acquisito relativamente alle tecniche della danza le seguenti competenze:

 

• Postura in asse e bilanciata;

• Impostazione esatta e simmetrica delle gambe, dei piedi, delle braccia, delle

mani e della testa;

• Adeguata capacità di orientamento nello spazio;

• Sviluppato senso ritmico.

 

E relativamente alle conoscenze tecniche specifiche:

 

• Abilità di base alla sbarra e al centro;

• Esatta costruzione di tutte le pose piccole e grandi con l’ alternanza delle

stesse in equilibrio su una sola gamba;

• Competenza tecnica dei passi principali relativi alle programmazioni di I,II e III corso dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma;

• Coordinamento e combinazione dei passi principali relativamente al salto,

alle batterie e agli esercizi sulle punte.

 

REQUISITI PER L’ACCESSO AL  II° e III°  ANNO  DEL  LICEO COREUTICO

 

L’alunno deve dimostrare di aver già acquisito relativamente alle tecniche della danza le seguenti competenze:

 

• Postura in asse e bilanciata;

• Impostazione esatta e simmetrica delle gambe, dei piedi, delle braccia, delle

mani e della testa;

• Adeguata capacità di orientamento nello spazio;

• Sviluppato senso ritmico.

 

E relativamente alle conoscenze tecniche specifiche:

 

• Abilità di base alla sbarra e al centro;

• Esatta costruzione di tutte le pose piccole e grandi con l’ alternanza delle

stesse in equilibrio su una sola gamba;

• Competenza tecnica dei passi principali relativi alle programmazioni di I,II, III e  IV corso dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma;

• Coordinamento e combinazione dei passi principali relativamente al salto,

alle batterie e agli esercizi sulle punte.

• Avere avuto esperienza di almeno una delle tecniche della danza contemporanea.

 

 

PARAMETRI DI VALUTAZIONE:

 

 

  • PREDISPOSIZIONE FISICA: (punteggio da 0 a 3)

o   Apertura

o   Rotazione

o   Mobilità articolare

o   Collo del piede

o   Struttura fisica:

- Proporzioni arti superiori/inferiori

- Conformazione muscolare

- struttura colonna vertebrale

 

  • MUSICALITA’: (punteggio da 0 a 2)

o   Coordinazione tra musica e danza

o   Conoscenza dei tempi binari e ternari

o   Conoscenza del battere e levare

 

  • CONOSCENZA DELLA TECNICA: (punteggio da 0 a 3)

o   Riferimento ai programmi di I, II e III corso in vigore presso l’ Accademia Nazionale di Danza di Roma.

 

  • ESPRESSIVITA’ DEL MOVIMENTO: (punteggio da 0 a 2)

o   Rendere l’esecuzione degli esercizi leggera, fluida, esteriorizzando la propria personalità.

 

  • VELOCITA’ DI APPRENDIMENTO: (punteggio da 0 a 3)

o   Rapidità della comprensione e della struttura dell’esercizio sotto l’aspetto tecnico e musicale.

 

Punteggio in 13

Percentuale in 13

Percentuale in 10

Voto in 10

1

8%

10%

1

2

15%

20%

2

3

23%

30%

3

4

31%

40%

4

5

38%

50%

5

6

46%

60%

6

7

54%

70%

7

8

62%

80%

8

9

69%

90%

9

10

77%

100%

10

11

85%

 

 

12

92%

 

 

13

100%