Dall'anno scolastico 2014/2015 gli studenti e le studentesse del liceo classico Tito Livio partecipano a percorsi di eccellenza in contesti di alternanza scuola lavoro sia in Italia che all'estero.

I periodi di alternanza sono due l'anno, il prima durante i mesi di febbraio/marzo per 15 giorni consecutivi e il secondo alla fine delle lezioni nei mesi di giugno e luglio.

Il monte ore globale è di 200 ore di alternanza che si sviluppano su progetti formativi preparati ad hoc per ogni singolo allievo e spaziano dagli studi di architettura, di avvocatura, di economia, di editoria agli ospedali, musei, biblioteche, centri di cultura, scavi archeologici..

Quast'anno il liceo Tito Livio è stato selezionato tra le 100 migliori scuole in Italia per partecipare ad uno straordinario percorso con ITALIALAVORO nel progetto FIXO.

Denominazione del progetto

Alternanza scuola lavoro

Responsabile del progetto

Camilla Cazzulani

Staff di progetto

Camilla Cazzulani

Responsabile – progettatore - tutor

Riccardo Mauri

Coprogettatore - tutor

 

 

 

 

Destinatari

Alunni classi terze e quarte

Finalità

Realizzazione di percorsi progettati, attuati, verificati e valutati, sotto la responsabilità dell'istituzione scolastica o formativa, sulla base di apposite convenzioni con le imprese, o con le rispettive associazioni di rappresentanza, o con gli enti pubblici e privati, ivi inclusi quelli del terzo settore, disponibili ad accogliere gli studenti per periodi di apprendimento in situazione lavorativa, che non costituiscono rapporto individuale di lavoro art.4 D.Lgs. 15 aprile 2005, n. 77; organizzazione di stage di lavoro all’estero, con contributo delle famiglie.

Obiettivi educativi

Favorire l’orientamento in uscita anticipando esperienze e scenari lavorativi

potenziare l'autonomia scolastica;

qualificare l'offerta formativa;

esaltare la flessibilità;

rispondere ai bisogni diversi degli alunni;

prevenire la dispersione scolastica;

attivare competenze trasversali in ambiti extrascolastici monitorati

Ricaduta didattica

Obiettivi di cittadinanza attiva

Competenze trasversali di problem solving

Verifica di capacità relazionali

Uso delle nuove tecnologie

Potenziamento capacità comunicative

Metodologia

Incontro preliminare sull’esperienza pregressa

Incontri con gli alunni sugli obiettivi, le modalità, le attese, in conformità con quanto previsto dal DDL la Buona Scuola.

Somministrazione di un questionario sui desiderata e le motivazioni degli alunni

Colloqui individuali per l’assegnazione dei posti

Stipula delle convenzioni, stesura e condivisione dei progetti individuali

Monitoraggio e tutoring degli alunni nei periodi di alternanza

Acquisizione del feed back tramite compilazione di questionari

Acquisizione delle schede di valutazione e valutazione stessa in sede di scrutinio

Certificazione dell’esperienza

Evento conclusivo

Durata

Inizio

Settembre 2016

Fine

15 luglio 2017