Pon Fondi Strutturali Europeo - Logo Ministero Istruzione
Via Circo 4 20123 - Milano
Telefono: 02875043 - 0236668952 • Fax: 0272000892
Codice Meccanografico: MIPC20000G • Posta Elettronica Certificata (PEC): mipc20000g@pec.istruzione.it
AUGURI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

AGLI STUDENTI, AI DOCENTI, AI GENITORI, AL PERSONALE ATA

La scena della natività non è un sacro aneddoto a uso delle pie immaginazioni, ma il simbolo vivente dell'eterna alleanza tra il basso e l'alto, tra la terra e il cielo, tra i bruti e l'uomo, tra l'uomo e tutti gli uomini, tra gli uomini e Dio. E' insomma, la rappresentazione corporea e visibile di quella unità ideale e invisibile che deve collegare nei secoli e nell'eternità tutti gli esseri viventi. (Giovanni Papini)

Il paesaggio che si delinea oggi nel mondo è un paesaggio aspro e difficile, che ha i tratti duri e violenti della storia: ogni violenza, ogni esclusione e ingiustizia sono un burrone da colmare. (Don Antonio Murrone)

Un paesaggio che rischia di mutare anche la nostra geografia interiore: una mappa di ferite mai guarite, di abbandoni patiti o inflitti, le paure, le solitudini, il disamore hanno il sopravvento sulla speranza e la fatica del progettare un futuro. E su tante cose buone, belle e possibilità di felicità. I potenti del mondo alzano barriere, cortine di bugie, muri ai confini. Diventa perciò importante saper educare alla costruzione di identità aperte, capaci di accogliere, dialogare, integrare. Di ritrovare i moti dell’anima, saperli riconoscere dentro di sè e attraverso i volti degli altri. Penso che il messaggio che debba passare nel rapporto tra adulto e giovane per il Natale, debba essere un messaggio di amore. Amore nel senso di capacità di stare “insieme”, in un tempo non rincorso, né sprecato, ma valorizzato e donato. Non “contro” ma “per” e “con”. Vivete con gioia ciò che fate, scoprite la bellezza anche dove non si vede. Gli adulti in genere e la scuola in particolare, hanno il compito di aiutare i nostri giovani a crescere come adulti credibili, adulti significativi e a non perdere di vista l’essenziale. Dando loro credito e fiducia. Puntando su di loro anche quando si presentano i problemi e le difficoltà, gli scontri generazionali e le incomprensioni.

L’unica strada seria, anche se lenta e impegnativa è quella di educarli ad incontri che contengano vissuti fatti di sguardi e di mani tese, di braccia che si aprono per accogliere; di condivisione del dolore del mondo con l'entusiasmo e la gioia di vivere. Una gioia, che testardamente deve essere coltivata, impegnandosi perchè si allarghi e comprenda il maggior numero di quelli che vengono chiamati ultimi in un mondo, in cui non ci dovrebbero essere né primi né ultimi, ma esseri umani con uguali diritti e uguali opportunità.

Coltivare il senso morale in una società sempre più frammentata e insicura.

La scuola ha nel suo stesso DNA gli strumenti per sostenere questo compito immane Ha gli strumenti per affrontare la complessità del vivere di oggi e attrezzarsi per le sfide del futuro, semplicemente rimanendo se stessa. Ha giacimenti culturali straordinari nelle varie discipline vissute come esperienze esistenziali, portatrici di senso, curiosità e non come pura accumulazione di sapere. Un sapere declinato in strumenti di conoscenza di sé e degli altri. E di capacità di confronto. Attraverso un insegnamento che susciti inquietudine. Un’inquietudine come pungolo, come ricerca, curiosità, che crei domande e cerchi delle risposte, attraverso appunto le discipline vissute come pratica esistenziale. E’ un rischio grande e un impegno straordinario. Del resto non c’è scommessa senza rischio, così come non c’è una vita piena, che non nasca dalla sofferenza, né amore che si realizzi senza fatica.

Il Natale quindi vissuto giorno dopo giorno, come nascita e rinascita, con la gioia rinnovata che ogni nuova vita arreca nella quotidianità di ognuno di noi.

Buon Natale a tutti e Felice Anno Nuovo

 

Milano, 13.12.2018

Il Dirigente Scolastico

prof. Michele Monopoli


Pubblicata il 13 dicembre 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.