Pon Fondi Strutturali Europeo - Logo Ministero Istruzione
Via Circo 4 20123 - Milano
Telefono: 02875043 - 0236668952 • Fax: 0272000892
Codice Meccanografico: MIPC20000G • Posta Elettronica Certificata (PEC): mipc20000g@pec.istruzione.it

Greta, Rami, Samir, Simone  quattro adolescenti che hanno dimostrato di sapere cosa è la bellezza.

La Bellezza come portatrice di amore per l’ambiente; come coraggio per vincere e salvarsi uniti e solidali; come capacità di contrapporsi alla violenza e alla discriminazione.

Quattro adolescenti simbolo di una gioventù, che, forse, noi adulti, storditi da una massa indistinta di messaggi, non conosciamo bene, una gioventù che noi abbiamo il dovere di guidare certo, ma anche di ascoltare senza pregiudizi, senza paura. Con fiducia. Questi giovani, in Italia e nel mondo, che alzano la loro voce per sperare nel futuro, improvvisamente ci spiazzano. Che alzano la loro voce per  ricordarci che ognuno porta nelle sue mani le chiavi del mondo, di questo nostro mondo. Ci indicano un percorso in cui  la solidarietà, inseparabile dalla giustizia sociale, va intesa nel contesto cosmopolita. E che dire no alla discriminazione, al rifiuto dell’altro è l’affermazione positiva del diritto alla propria umanità e alla propria felicità. Quale allora l’augurio per la Pasqua che si avvicina? L’augurio non può che essere per tutti noi  quello di risorgere giorno dopo giorno dal caotico flusso di un’informazione che tende alla paura, alla sfiducia, alla mancanza di responsabilità. Ad agognare ad una spiritualità matura e pacifica, dove si riesce a vedere Gesù risorto “attraverso il nostro prossimo, l’ambiente che ci ospita, il comune destino”. A fare ragionamenti che portano alla soluzione dei problemi. Ad essere migliori del nostro istinto.

E soprattutto essere  capaci di scoprire gli strumenti giusti per costruire orizzonti riconoscibili, orizzonti di realizzazione di sè in un mondo più equo, più pulito. Un mondo di pace. Più bello. Più felice.

Buona Pasqua a tutti.

Il Dirigente Scolastico

prof. Michele Monopoli


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.